Cosa vedere a Toledo in un giorno




Oggi parlerò di cosa vedere a Toledo in un giorno. Io l’ho visitata durante il mio soggiorno a Madrid, partendo la mattina, con rientro la sera.

Da Madrid è possibile arrivare a Toledo sia con il treno (35 min) partendo dalla stazione di Atocha, che con l’autobus (75 min) dalla stazione di Plaza Eliptica. Dopo essermi informata, ho deciso di prendere l’autobus, economicamente più conveniente (www.alsa.es, è possibile acquistare il biglietto direttamente alla stazione degli autobus, ogni mezz’ora c’è una corsa).

Sia l’autobus che il treno hanno capolinea a valle rispetto al centro storico: per arrivarci occorre prendere un autobus-navetta, oppure fare una bella camminata in salita, come ho fatto io (in realtà ci sono anche delle scale mobili, ma le ho scoperte solo al ritorno!!!). Arrivata in cima, ci accoglie la Puerta de Alcantara, l’ingresso della città.

Toledo è una città medioevale, con stradine strette, ricca di negozi di coltelli e porcellana, tipici della zona, e a volte riserva delle sorprese di scorci di panorama o piazze. La piazza principale (dove si trova anche l’ufficio turistico) è Plaza Zocodover. Proprio dietro questa piazza si trova il Museo de Santa Cruz (ingresso gratuito), un magnifico edificio di stile gotico, con diversi chiostri e dipinti di El Greco.

Il nome del Domenikos Theotokopoulos detto El Greco è spesso attribuito alla città di Toledo, dove visse per oltre 30 anni.

Alle spalle di questo museo e della piazza centrale si trova l’Alcazar, imponente fortezza da vedere dall’esterno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Cattedrale di Toledo

Una tappa sicuramente da non perdere durante la visita a Toledo è la Cattedrale, una delle chiese più grandi e elaborate del mondo, composta da 5 navate, con innumerevoli colonne e volte (ingresso 7 euro, ma assolutamente da non perdere). La chiesa è in stile gotico, mescolato allo stile arabeggiante. Sono da visitare tutte le cappelle (dalla centrale alle laterali), la Sagrestia (dove sono esposte opere di El Greco, Goya, Tiziano, Raffaello, Van Dick e altri), Il Coro, il Transparente all’altare maggiore, la sala del Tesoro e il Chiostro. All’ingresso munitevi di mappa – disponibile gratuitamente in italiano in biglietteria- per rendere più facile la visita. Penso che qualsiasi commento alla cattedrale, diverso da “magnifico, stupendo, eccezionale”, sia superfluo!

Sicuramente un’altra tappa da non perdere è l’Iglesia de Santo Tomé,dove c’è il dipinto “El Entierro” di El Greco, che narra la leggenda del funerale del Conte di Orgaz, con l’apparizione di Sant’Agostino e Santo Stefano,per deporre la salma. Fra i vari personaggi sono raffigurati anche lo stesso El Greco e Cervantes.

Finora ho parlato di arte cristiana assieme allo stile arabeggiante: per quanto riguarda la parte ebraica occorre andare nella Juderia (il quartiere ebraico di Toledo),e visitare la Sinagoga del Transito e perdersi per le incantevoli stradine della città.

A questo punto,dopo questa visita e passeggiata per le stradine di Toledo, sono tornata verso Plaza Zocodover e la stazione degli autobus, per tornare a Madrid.

Voi siete stati a Toledo? Cosa ne pensate

Se vuoi leggere un altro post sulla Spagna e in particolare su Valencia, clicca qui

IngegnerErrante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante


Annunci

9 pensieri su “Cosa vedere a Toledo in un giorno

  1. Volevo andare quando sono stata a Madrid ma il mio ex (sottolineo ex) non era interessato. Così me la sono persa 🙁

  2. Ok, sono sincera: non mi attirano molto i monumenti che ci sono in questa città. Dipinti e cattedrali non fanno al caso mio, preferisco gli spazi aperti e monumenti un po’ più decorati e colorati 🙂 mi sa che Toledo non fa per me!

    • Le recensioni servono anche a questo, a decidere il proprio itinerario in base ai propri gusti. 😀grazie comunque di essere passata e aver lasciato un commento. A presto

  3. Pingback: Top ten degli articoli più letti a giugno sul blog IngegnerErranteIngegnerErrante

  4. Pingback: La città delle arti e delle scienze a Valencia - IngegnerErranteIngegnerErrante

  5. Pingback: Cosa vedere al Parque Guell a BarcellonaIngegnerErrante

  6. Pingback: Cosa vedere al Parque Guell a Barcellona

  7. Pingback: IngegnerErrante a Siviglia | IngegnerErrante

Rispondi