Stati Uniti D’America

Gli Stati Uniti d’America sono formati da 50 stati, più un distretto federale, creato nel 1790, per ospitare la capitale Washington.

Per quanto riguarda i documenti, nel caso di viaggi di affari e/o turismo e permanenza minore di 90 giorni, è possibile recarsi negli Stati Uniti senza necessità di visto, ma con il passaporto con validità minima di 6 mesi e l’autorizzazione al viaggio “ESTA”. Per compilare il modulo per questo tipo di autorizzazione, clicca qui .

La valuta utilizzata è il Dollaro statunitense (US $). Al momento (luglio 2017) il cambio è 1 Euro = 1,14009 Dollari Statunitendi. Sono accettate ovunque le carte di credito, sia per il pagamento che per il prelievo di denaro contante agli sportelli automatici.

Le lingue parlata più diffuse sono l’inglese e lo spagnolo.

Il fuso orario va da -6h rispetto all’Italia sulla costa occidentale, fino a -9h rispetto all’Italia sulla costa orientale.

Per quanto riguarda l’elettricità, il volteggio standard è di 110 V/ 240 V, 60 Hz. Le prese sono due tipi diversi_ di tipo A e di tipo B che sono simili tra loro: il tipo A ha solo due contatti piatti, mentre la B ne ha un terzo cilindrico per la terra. E’ consigliabile avere con sè un adattatore.

Per chiamare gli Stati Uniti dall’Italia: comporre lo 001 + il numero del destinatario.
Dagli Stati Uniti verso l’Italia: comporre lo 00 + 39 + il numero del destinatario.

Non è necessario alcun vaccino, in ogni caso consiglio di contattare il sito della Farnesina o la propria Asl di riferimento per aggiornamenti. Consiglio di portare una piccola cassetta di pronto soccorso con le medicine personali e necessarie per il viaggio. E’ consigliabile anche stipulare una assicurazione sanitaria per il viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese,

Per quanto riguarda la patente, non in tutti gli stati vige la stessa legge. Controllare qui . 

E’ comunque consigliabile accompagnare la patente italiana a quella internazionale

AM3000 Whitehaven Street, NW
Washington, DC 20008
Tel. 001202  612 4400 – 001 202 612 4411 – 001 202 612 4412
Fax 001202  518.2151/2154
E-mail: washington.ambasciata@esteri.it
Internet: www.ambwashingtondc.esteri.it  AMBASCIATA D’ITALIA a WASHINGTON
:

Se andate a New York, ho scritto anche questo post, sul Solomon R. Guggenheim Museum. Clicca qui per leggerlo

Buon viaggio!!!

IngegnerErrante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante


Annunci

Thailandia

Capitale: Bangkok

Per quanto riguarda i documenti, è necessario il passaporto, con almeno sei mesi di validità. Il visto è gratuito e viene consegnato all’aeroporto nel caso che la permanenza sia minore di 30 giorni, altrimenti occorre contattare il Consolato Thailandese.

La valuta utilizzata è il Baht, che al momento (giugno 2017) il cambio è 1 Euro = 38.26 Baht. Sono accettate tutte le carte di credito e debito, ed è possibile prelevare denaro contante presso gli sportelli bancomat, con una commissione di 150 Baht, che va ad aggiungersi alle spese per il cambio di valuta e per il prelievo nazionale. Personalmente ho portato  denaro contante, da cambiare nei vari uffici di cambio, e in più la carta nel caso di bisogno.

La lingua parlata è il thai, ma nei posti turistici e soprattutto fra i giovani è facile parlare inglese.

Il fuso orario è di 6 ore avanti rispetto all’Italia: quando a Roma è mezzogiorno, a Bangkok sono le 18:00 (17:00 nel caso di ora legale).

Per quanto riguarda l’elettricità, solitamente è di 220 V. Solitamente  le prese elettriche sono per spine a due poli, o a poli piatti.

Per chiamare la Thailandia dall’Italia: comporre lo 00 66 + il numero del destinatario.
Dalla Thailandia verso l’Italia: comporre lo 00 39 + il numero del destinatario.

Non esistono vaccini obbligatori, in ogni caso consiglio di contattare il sito della Farnesina o la propria Asl di riferimento per aggiornamenti. Consiglio di portare la propria cassetta di pronto soccorso per i piccoli malesseri e un buon repellente per le zanzare.

La Thailandia si presta ad essere visitata in tutte le stagioni, grazie alla sua posizione e alla sua ampiezza. ll clima è tropicale, caldo e umido, dominato dal regime monsonico.
Esistono due stagioni prevalenti: quella umida estiva tra maggio e ottobre e quella secca invernale tra novembre e aprile.

Solitamente il clima migliore in Thailandia si trova da novembre a febbraio, i mesi in cui piove di meno e l’aria è più fresca. A seconda del periodo di arrivo in Thailandia, è preferibile visitare alcune zone del Paese .Per quanto riguarda le isole, da novembre a maggio la zona migliore è quella di Phuket, Krabi e Khao Lak (Mare delle Andamane), mentre da aprile ad ottobre è il momento migliore per andare a Costa Gulf, Ko Samui, Ko Phangan e Ko Tao (Golfo di Thailandia).

Per quanto riguarda la capitale Bangkok, il clima è tropicale caldo e umido. Il mese più caldo è aprile con temperature medie massime di 35°C e quello più fresco è dicembre con una temperatura media massima di 31°C,

La parte nord e il nord-est del paese ha generalmente un clima più fresco della capitale, a Chang Mai il clima è tropicale, ma meno umido e più fresco durante i mesi invernali. Le piogge sono concentrate durante il monsone di sud-ovest tra maggio e ottobre.

Indispensabile per la visita nei templi un indumento lungo, sia per uomo che per donna.

Ambasciata d’Italia a BANGKOK
CRC Tower,  All Seasons Place
40° piano (Cancelleria Consolare al 27mo Piano)
87 Wireless Road
Lumphini, Pathumwan
Bangkok 10330
Prefisso dall’Italia 0066
Tel. (0)2 250 4970 Centralino
Fax: (0)2 250 4988 Ufficio Consolare
Cellulare attivo solo per emergenze fuori orario di servizio: 0066 (0) 818256103
E-mail: ambasciata.bangkok@esteri.it

consolare.bangkok@esteri.it

Home page : www.ambbangkok.esteri.it

Buon viaggio!!!

se vuoi leggere il post sulle isole thailandesi da visitare in estate, clicca qui

IngegnerErrante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante


Paesi Bassi

Per quanto riguarda i documenti, è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. I minori di 16 anni devono avere un documento d’identità personale o essere registrati su quello di un genitori

La valuta utilizzata è l’Euro, sono accettate ovunque anche carte di credito, sia per il pagamento che per il prelievo di denaro contante agli sportelli automatici.

La lingua parlata è il l’olandese, ma tutti, soprattutto fra i giovani, sanno parlare inglese o tedesco.

Il fuso orario è lo stesso rispetto all’Italia.

Per quanto riguarda l’elettricità, solitamente è di 220 V. Per alcuni casi, come ad esempio, le prese per il cellulare o per la macchina fotografica, non ci sono probliemi, mentre nel caso di prese a 3 fori (ad esempio il phon), è consigliabile portare un adattatore a 2 buchi, con l’entrata a tre fori.

Per chiamare i Paesi Bassi dall’Italia: comporre lo 0020 + il numero del destinatario.
Dai Paesi Bassi verso l’Italia: comporre lo 00 + 39 + il numero del destinatario.

Non è necessario alcun vaccino, in ogni caso consiglio di contattare il sito della Farnesina o la propria Asl di riferimento per aggiornamenti.

Il clima è atlantico, grazie anche all’influsso del mare. Gli inverni non sono eccessivamente freddi, con temperature medie in gennaio comprese tra i 3°C – 3,5°C  della costa atlantica nord-occidentale e i 1°C – 1,5°C delle zone sud-orientali al confine con la Germania. In inverno si possono alternare giornate piovose, nuvolose o variabili, con venti occidentali miti e temperature massime anche oltre i 10 gradi sopra lo zero, e periodi con forti gelate notturne ed una temperatura che può restare diversi Celsius al di sotto dello 0 °C anche nelle ore diurne. In questi periodi non sono rare le nevicate, ma la persistenza della neve al suolo è in genere piuttosto breve. L’estate è fresca e moderatamente piovosa, con temperature medie di luglio comprese tra i 16 °C del litorale Atlantico settentrionale e i 19 °C delle zone sud-orientali. Le precipitazioni sono abbondanti  e sono ben distribuite in ogni mese dell’anno, con un massimo relativo nei mesi di ottobre – novembre e un minimo in aprile. Il periodo migliore per la visita va da aprile a settembre, quando il clima è più mite.

AMBASCIATA D’ITALIA NEI PAESI BASSI
Alexanderstraat 12, 2514 JL Den Haag (L’Aja)
Telefono: 0031 70 3021030
Cellulare di reperibilità:  0031(0)653 665394
E-mail: embitaly.denhaag@esteri.it
Sito web: www.amblaja.esteri.it  

Se stai pianificando un viaggio nei Paesi Bassi, leggi anche l’articolo su Amsterdam, cliccando qui

Buon viaggio!!!

IngegnerErrante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante


Gran Bretagna: Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord




La Gran Bretagna, o Regno Unito, è formato da 4 stati: Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord.

Capitale: Londra

Per quanto riguarda i documenti, è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. I minori di 16 anni devono avere un documento d’identità personale o essere registrati su quello di un genitori

La valuta utilizzata è la Sterlina Inglese. Al momento (giugno 2017) il cambio è 1 Euro = 1,1213 Sterline inglesi. Sono accettate ovunque le carte di credito, sia per il pagamento che per il prelievo di denaro contante agli sportelli automatici.

La lingua parlata è l’inglese.

Il fuso orario è quello di Greenwich, un’ora in meno rispetto all’Italia.

Per quanto riguarda l’elettricità, il volteggio standard è  di 230/ 240 V, 50 Hz. Le prese sono a triplo spinotto. Occorre quindi portarsi dietro un adattatore.

Per chiamare la Gran Bretagna dall’Italia: comporre lo 00 44 + il numero del destinatario.
Dalla Gran Bretagna verso l’Italia: comporre lo 00 + 39 + il numero del destinatario.

Non è necessario alcun vaccino, in ogni caso consiglio di contattare il sito della Farnesina o la propria Asl di riferimento per aggiornamenti. Consiglio di portare una piccola cassetta di pronto soccorso con le medicine personali e necessarie per il viaggio.

Il clima è temperato e umido, fortemente influenzato dalle correnti provenienti dall’Oceano Atlantico.  Il tempo è  variabile, con frequenti cambiamenti da un giorno all’altro o anche nell’arco della stessa giornata. Il clima è atlantico con precipitazioni abbondanti, con inverni miti ed estati fresche.

Le temperature medie in pianura sono sempre superiori allo zero anche in gennaio, quando oscillano intorno ai 4/5 ºC nelle città principali, e arrivano a 6 gradi nella punta sudoccidentale del Paese; in luglio oscillano tra i 12 gradi del nord della Scozia e i 18,5 °C nella regione di Londra.

AMBASCIATA D’ITALIA a LONDRA:
14 Three Kings’ Yard, London W1K 4EH
Tel: 0044 (0)20 7312 2200, attivo dalle 8.30 alle 18.00, dal lunedì al venerdì, e h24 nei fine settimana e nei giorni festivi. Al di fuori di questi orari, e solo per gravi emergenze, è possibile chiamare il cellulare di reperibilità: +44 (0)7711 620 676;
Fax: 0044 (0)20 73122230
E-mail: ambasciata.londra@esteri.it
Sito web: http://www.amblondra.esteri.it

Se stai pianificando un viaggio In Gran Bretagna, leggi anche l’articolo sulla collina di Primrose Hill a Londra,cliccando qui

Buon viaggio!!!

IngegnerErrante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante

Cuba




Capitale: L’Avana

Prima di tutto, i documenti che sono necessari per andare a Cuba sono: passaporto con validità di almeno sei mesi, polizza sanitaria da mostrare al momento dell’arrivo e la tarjeta de turista, rilasciata solitamente dalla compagnia di viaggio aerea, oppure dall’Ambasciata. La tarjeta deve essere tenuta sempre assieme al passaporto, e viene ripresa al momento dell’uscita dall’isola.

Per quanto riguarda il cambio, a Cuba esistono due monete diverse: il peso convertible (CUC), solitamente utilizzato dai turisti (cambio: 1 euro = 1,008 CUC circa, gennaio 2017), e il peso cubano (CUP o MONEDA NACIONAL, MN), utilizzata dai cubani (cambio: 1 euro: 24 CUP, gennaio 2017). Conviene portare contanti in euro (sul dollaro mettono una percentuale abbastanza alta) e cambiare direttamente in loco, o in aeroporto o nelle città in Cadeca (Casa de Cambio). Nelle città più grandi è possibile anche prelevare con carta di credito (no American Express). Di solito noi turisti paghiamo quasi tutto in CUC, ma in qualche bottega o negozio è sempre possibile in moneta locale.

La lingua parlata è lo spagnolo, ma nei posti più turistici viene parlato anche inglese, francese,italiano e tedesco.

Il fuso orario è  di -6 h rispetto all’Italia, sia in inverno che in estate.

Per quanto riguarda l’elettricità, solitamente è di 110 V/60 Hz, è quindi consigliabile portare un adattatore a due lamelle (quelle di tipo americano).

Per chiamare Cuba occorre digitare il 00 + 53 + prefisso della città o della provincia (7 per L’Avana, 226 per Santiago) + numero desiderato. Per chiamare da Cuba verso l’Italia, comporre lo 00 + 39 + numero desiderato comprensivo di 0 iniziale.

Non è necessario alcun vaccino, in ogni caso consiglio di contattare il sito della Farnesina o la propria Asl di riferimento per aggiornamenti. Consiglio dunque di portarsi una piccola cassetta di pronto soccorso con i medicinali necissari per la propria salute e per il viaggio.

Il clima è tropicale, moderato dal mare e dal vento. Esistono due stagioni principali, una umida nel periodo da maggio a ottobre ed una più secca nel periodo che va da novembre ad aprile. La temperatura media annua si aggira sui 25/26° C. Il luogo più caldo e asciutto è concentrato nella parte sud-orientale. Le precipitazioni superano generalmente i 1140 mm l’anno e si concentrano nei mesi di maggio/giugno e settembre/ottobre, mentre da fine agosto a ottobre di solito a coinvolgere la parte sud-occidentale dell’isola sono uragani e cicloni tropicali che interessano tutta l’area dell’isola.

Altre cose che vi consiglio di portare, sono le matite, colori e quaderni per i bambini, vestiti e saponi. In tanti ve li chiederanno, ottterrete in cambio dei grandi sorrisi e abbracci.

Indirizzo Ambasciata d’Italia L’Avana
5ta Ave. N. 402 esq. 4, Miramar
Tel: (00537) 2045615  r.a.. Fax: (00537) 2045659 – 2045661;
Cellulare di servizio: 005352805417
E-mail: ambasciata.avana@esteri.it
Home page: www.amblavana.esteri.it

Se stai pianificando un viaggio a Cuba, leggi anche l’articolo su L’Avana cliccando qui, e su Trinidad, Cienfuegos e Camanguey cliccando qui

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante


Danimarca




Capitale: Copenhagen

Per quanto riguarda i documenti, è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. nel caso si voglia raggiungere la Groelandia o le Isole Faroe, le cose cambiano. Per la Groelandia occorre il passaporto, emntre per le isole Faroe basta il documento di identità valido per l’espatrio.

La valuta utilizzata è la Corona Danese (DKK), che al momento il cambio è 1 euro = 7.50 corone danesi (1 giugno 2017). Sono accettate tutte le carte di credito, ed è possibile prelevare denaro contante presso gli sportelli bancomat.

La lingua parlata è il danese, ma tutti parlano l’inglese.

Il fuso orario è lo stesso rispetto all’Italia.

Per quanto riguarda l’elettricità, solitamente è di 220 V. Per alcuni casi, come ad esempio, le prese per il cellulare o per la macchina fotografica, non ci sono probliemi, mentre nel caso di prese a 3 fori (ad esempio il phon), è consigliabile portare un adattatore a 2 buchi, con l’entrata a tre fori.

Per chiamare la Danimarca dall’Italia: comporre lo 00 45 + il numero del destinatario.
Dalla Danimarca verso l’Italia: comporre lo 00 + 39 + il numero del destinatario.

Non è necessario alcun vaccino, in ogni caso consiglio di contattare il sito della Farnesina o la propria Asl di riferimento per aggiornamenti.

Il clima è temperato e di tipo atlantico.. Durante l’inverno, non troppo rigido, la temperatura media si aggira attorno agli 0 °C a gennaio e febbraio, mentre in estate il clima è fresco con una temperatura media nel mese di agosto di 15.7 °C. Si ha una media di 170 giorni di pioggia all’anno ed i mesi più piovosi sono settembre, ottobre e novembre.A causa della posizione geografica del paese, situato nella parte settentrionale dell’Europa, la durata dell’illuminazione solare diurna è molto variabile. Durante l’inverno le giornate sono corte ed il sole sorge attorno alle 8.30 e tramonta verso le 15.30. Al contrario nella stagione estiva l’alba arriva verso le 3.30 ed il tramonto si sposta alle 22.00.

Ambasciata d’Italia a Copenaghen:
Cancelleria Diplomatica: Gammel Vartov Vej 7
2900 Hellerup – Tel. 0045-39626877 – Fax 39622599
E-mail: info.copenhagen@esteri.it
Sito Web: www.ambcopenaghen.esteri.it

Se stai pianificando un viaggio in Danimarca, leggi anche l’articolo su Legoland, Billund,cliccando qui

Buon viaggio!!!

IngegnerErrante



 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai aggiornata/o su tutte le novità del sito: Seguimi! Ti aspetto! Ingegnererrante